Sempre più apprezzati dagli italiani sono i viaggi in barca a vela, specialmente nel mar mediterraneo, tra isole Greche e Baleari.

Ma cosa c’è da sapere prima di scegliere questo tipo di viaggio? Vediamo assieme tutti gli aspetti della vita in barca a vela. Innanzitutto l’armonia tra i croceristi è alla base di queste vacanze, e può essere mantenuta solo grazie la reciproca collaborazione. Ognuno deve dare una mano, facendo quello che più è nelle sue corde.

Questi viaggi richiedono spirito di adattamento e rispetto, ordine e pulizia soprattutto negli spazi comuni della barca. Attenzione e accortezza per i compagni di viaggio, che spesso diventeranno nuovi amici, è una buona abitudine da mettere in pratica.

Attenzione all’acqua dolce. Magari non ci si pensa, ma essendo in barca le scorte di acqua potabile non sono infinite, per questo bisogna fare molta attenzione agli sprechi. Ad esempio potete evitare di utilizzare il doccino ad ogni bagno che fate in mare, e godervi una bella doccia verso sera. Inoltre è possibile lavare le stoviglie con acqua salata, calandole nelle reti la sera e ripescandole la mattina pulite e sgrassate.

Assolutamente vietato è gettare i rifiuti in mare, abbiate rispetto di chi vi ospita e vi culla in questo viaggio. Anche qui esiste la raccolta differenziata e va mantenuta con cura, nemmeno a voi piacerebbe tuffarvi tra sacchetti di plastica e cartacce.

Ma veniamo anche ai piaceri che dona la vita in barca a vela, come il buon cibo. A bordo infatti potrete mangiare pesce freschissimo appena pescato cucinato nel pieno rispetto della migliore cucina mediterranea, godendovi tramonti indimenticabili. Altre sere invece potrete attraccare nei piccoli porti per assaporare i piatti tipici delle isole.

Per una piacevole vacanza in barca a vela Grecia e mediterraneo sono sicuramente le mete estive migliori, che regalano divertimento, relax e spettacoli naturali impagabili.